static - foto-sala.jpg

Chi siamo

Sono particolarmente orgoglioso di presentare questo gruppo di ortopedici che hanno deciso dopo anni di lavoro insieme di adottare non solo le mie tecniche ma anche il mio stile di lavoro e l’etica che lo supporta.

Quello che contraddistingue questo gruppo e ne costituisce il comune denominatore è il fatto che siano entrati a far parte della mia scuola intenzionalmente e conseguentemente si sono dimostrati pronti nel recepire ed elaborare con me questo progetto: insieme vogliamo evolvere la nostra tradizione e fondare una bottega ortopedica nel senso rinascimentale del termine.

Vorrei stressare un pochino il concetto di intenzionalità perché è il cuore di questo progetto.

Un po’ ingenerosamente, ma con un fondo di verità, un primario anestesista definì la scuola Spotorno come preterintenzionale, in effetti non c’è nulla che attesti la mia appartenenza alla Sua scuola (se non i fatti) e molti si dichiarano suoi discepoli perché a noi tutti fa piacere il senso di appartenenza e il ricordare da dove veniamo; il tempo corre…. e sono già in molti a dichiararsi miei allievi, tuttavia la reciproca intenzione di fondare una scuola tradisce la profonda ambizione di questo progetto.

Conseguentemente, nonostante un medico debba per definizione conoscere ed aderire al giuramento di Ippocrate, i componenti di questo gruppo hanno creato condiviso e sottoscritto un codice etico volto a regolarne i rapporti data anche la complessità del sistema sociale in cui siamo immersi che impone di conoscerne  le regole oltre che discriminare tra consuetudini che talvolta possono divenire borderline rispetto alle norme, proprio in funzione della rapida evoluzione dei costumi che caratterizza il nuovo millennio.

Share